venerdì 4 ottobre 2019

Il pandeiro e il samba: un workshop di due giorni con Matteo Scarpettini al Fortino



"Chegou a hora, chegou, chegou! Meu corpo treme e ginga qual pandeiro. A hora é boa e o samba começou e fez convite ao tango pra parceiro".
"E' arrivato il momento, è arrivato, è arrivato! Il mio corpo trema e ondeggia come un pandeiro.
Il momento è quello giusto e il samba è iniziato e ha invitato il tango ad essere il suo compagno".

Da questo vecchio brano del 1937, scritto da Amado Régis e portato al successo prima da Carmen Miranda e poi da Caetano Veloso nel suo tour dell'album  "Un caballero de fina estampa", si impara una grande verità: il pandeiro è parte integrante del samba, rappresenta una sua fondamentale base ritmica e arricchì e venne arricchito dal samba, fin da quando, negli anni '10 del secolo scorso, il compositore carioca João da Baiana lo introdusse nelle rodas che ancora si tenevano clandestinamente e sotto sorveglianza della polizia.
Obra de Heitor dos Prazeres
João da Baiana
Ma i tempi per fortuna sono cambiati e nel terzo millennio, sia il samba che la capoeira sono diventate arti che hanno reso migliore la vita di molte persone in giro per il mondo,  ricevendo per questo dall'Unesco il titolo di Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità.

Il pandeiro, un cerchio magico che è la sintesi tra materiali diversissimi come la pelle che dà vita al telaio e il metallo dei sonagli che corrono sul bordo, finalmente diventa anche patrimonio della comunità di appassionati che si è riunita intorno alla nostra associazione.
Matteo Scarpettini ritratto da Sebastiano Bongi Toma
Tutto questo grazie all'iniziativa di Matteo Scarpettini, esperto e appassionato cultore delle percussioni etniche : è sua l'idea di un workshop di due giorni (sabato 12 e domenica 13 ottobre) che si terrà al Circolo Il Fortino, un prezioso spazio nel quale Encontro ha potuto instaurare un laboratorio permanente per la conoscenza delle molteplici espressioni della cultura brasiliana.
Per info e prenotazioni
Galo 348 044 6520
Circolo Il Fortino 050 36195
info@palmarespisa.it
Nella giornata di sabato si terrà anche il primo appuntamento mensile dell'autunno 2019 del nostro progetto "Il Fortino incontra il Brasile": dopo il workshop di Matteo, alle 18:00 roda di capoeira con Galo Preto e gli allievi del gruppo Capoeira Angola Guerreiro Palmares, alle 20:00 tutti a tavola con l'apericena tosco-brasiliano (15 Euro) e poi tutti in pista con la roda di samba!
Matteo Scarpettini, eletto nel 2011 miglior percussionista creativo italiano, con all'attivo concerti e collaborazioni in tutto il mondo, dedicherà un totale di 12 ore al pandeiro (o anche di 6 ore per chi voglia o possa partecipare solo il sabato) e aprirà la sua aula a chi si approccia per la prima volta a questo strumento e a chi ha già conoscenze di medio livello.

Si può suonare e ballare un samba anche solo percuotendo un pandeiro. Il ritmo parte dalle mani e anima ogni fibra del corpo. Via via che il ritmo cresce, si aggiungono gli altri strumenti, fino a formare quella grande orchestra di percussioni che è la bateria delle scuole di samba.

Lo sanno bene tutti coloro che hanno partecipato al laboratorio di percussioni afro-brasiliane che lo stesso Matteo ha tenuto qualche mese fa, sempre al Fortino. Questi laboratori di samba, iniziati a marzo con l'intento di ricreare il groove delle batucadas delle scuole di samba, sono andati benissimo e saranno prossimamente ripetuti: "Molte persone si sono avvicinate alle percussioni brasiliane partendo da zero e adesso grazie a gli incontri che abbiamo fatto riescono a destreggiare lo strumento a percussione che loro stessi hanno scelto".

Siamo felici di condividere con Matteo una parte del nostro cammino, un cammino che ci porta a scoprire ogni giorno le radici del samba e della capoeira. Per lui la musica afro-brasiliana rappresenta "l’unione fra popoli, l'incontro tra la  musica europea e quella africana, che mischiandosi insieme danno vita a vari stili musicali come lo Choro e la Bossa Nova".

Jackson do Pandeiro
Il 2019 è stato l'anno in cui si sono ricordati i cento anni dalla nascita di Jackson do Pandeiro, o Rei do Ritmo, l'artista che più di tutti ha legato la sua vita artistica a questo magico strumento, portando ai massimi livelli la tecnica, ma anche la fantasia e l'improvvisazione: con questo workshop vogliamo tributargli il nostro omaggio.

Come accaduto in passato con David Domilici e Paolo Mari la nostra associazione mette a disposizione di chi ama la musica brasiliana i migliori strumentisti. Lo conferma il prossimo progetto di Matteo, visto che è uno degli ospiti, insieme a musicisti del calibro di Stefano Bollani, del disco del Trio Bobo, originale band formata da Faso e Christian Meyer, rispettivamente bassista e batterista degli Elio E Le Storie Tese e dal chitarrista jazz Alessio Menconi.

SCHEDA TECNICA DEL WORKSHOP DI PANDEIRO
Le tematiche del workshop saranno le seguenti:
Impostazione sullo strumento, tecnica di esecuzione antica e moderna.
Suoni e timbri.
Rudiments.
Principali ritmi della musica brasiliana (Samba, Pagode, Samba enredo, Partido Alto)
Utilizzo del pandeiro dalla world music al pop.
Cenni storici sullo strumento.

Il Workshop è aperto a persone principianti e di medio livello.
Le lezioni saranno di 6 ore giornaliere divise in 3 ore mattutine e 3 ore pomeridiane (10.00-13.00; 14.00-17.00)
La partecipazione è per un numero massimo di 10 iscritti.
È possibile partecipare ad un solo giorno di Workshop, ossia il 12 Ottobre.
Le lezioni di pandeiro si terranno presso il "Circolo il Fortino" Via della Sirenetta 6, a Marina di Pisa (Pi) nei giorni 12 e13 ottobre 2019.

Per info scrivere a: info@matteoscarpettini.com
Sito ufficiale: http://www.matteoscarpettini.com/


venerdì 9 agosto 2019

Marina Slow, una festa dei sapori e dei ritmi latinoamericani. Tra gli ospiti Max de Tomassi, l’ambasciatore della musica brasiliana in Italia


I ritmi e i sapori dell’America Latina protagonisti dell’ottava edizione di Marina Slow, la festa eco-gastronomica organizzata a Marina di Pisa dal Circolo Il Fortino e da Slow Food Toscana, con la collaborazione dell’associazione italo-brasiliana Encontro, dell’associazione Italia-Cuba e della CIA (La spesa in Campagna).
Dal 21 al 27 agosto nello storico presidio delle tradizioni marinesi, diretto da Fabiano Corsini, si parlerà infatti spagnolo e portoghese, in un viaggio tra paesi come Cuba, Messico, Colombia e Brasile.
Buono, pulito e giusto: queste le parole d’ordine per il cibo che verrà servito nelle tre cucine della festa: l’osteria del Fortino, con il pesce a chilometro zero; il bistrot dell’America Latina, con un paese diverso ogni giorno (mercoledì Cuba, giovedì Messico, venerdì e sabato Brasile, domenica Cuba, lunedì Colombia, martedì Messico); il Marina Slow Street Food, con piatti prelibati come il panino col polpo.
Un’edizione “plastic free”, che vuole essere una ulteriore e tappa per la lotta contro la plastica monouso: grazie alla collaborazione con Unicoop Firenze e  WaterPlanet Service, durante la festa si useranno solo stoviglie ecosostenibili e si somministrerà acqua a chilometri zero, servita in bottiglie di vetro.
Non mancheranno occasioni di riflessione e anche di divertimento: ogni giorno alle 18 con gli Aperilibro ci sarà la presentazione di un libro, alla presenza degli autori, oltre a laboratori di balli latino americani, mostre fotografiche e assaggi.
Ogni sera alle 21 un dibattito o una conferenza, e per finire, uno spettacolo o un concerto.

Per informazioni: www.marinaslow.it

Ecco il programma degli appuntamenti culturali:

Mercoledi 21 agosto
Ore 18,30: Inaugurazione. Saluti di Slow Food, del Fortino, delle istituzioni.
Inaugurazione dell’affresco nel giardino del circolo: è un omaggio a Ernesto Che Guevara realizzato da studenti del Liceo Artistico di Pisa
Ore 21: “Cibo, agricoltura contadina, sovranità alimentare”. Dialogo con Maurizio Gioli (agronomo), Fabrizio Manfredi (ambientalista), Silvia Rolandi (Slow Food), Franco Cioni (Unicoop Firenze), Stefano Berti (Confederazione Agricoltori)
Ore 22: concerto inaugurale con Voices in the Wind

Giovedi 22 agosto
Ore 18,30:  “Un parco nel cuore”, presentazione del libro di Fabrizio Manfredi, per molti anni presidente del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli
Ore 21: “Marcovaldo Punk” di Pilade Cantini, con l’autore e Marco Azzurrini
Ore 22: ballo in piazza con gli Area 3

Venerdi 23 agosto
Ore 21: con l’esperto di musica brasiliana e conduttore radiofonico Max de Tomassi si parla di ”La musica brasiliana. Il João che vive”
Ore 22: Marco Masoni conduce una conferenza sul tema “I latinoamericani nella musica italiana”

Sabato 24 agosto
Ore 21 dibattito sul tema “Arno Valley: passato e futuro della area del delta dell’Arno” con Fabrizio Franceschini, Massimo Dringoli, Olimpia Vaccari, Gianni Maffei Cardellini; coordina Antonio Ghionzoli
Ore 22: concerto di musica brasiliana con il cantautore e chitarrista Ton Ramos

Domenica 25 agosto
Ore 21: “Dove va l’America Latina? Un continente sospeso”. Intervengono Rachele Gonnelli (Il Manifesto), Mauro Castagnaro (Missioni Saveriani), Geraldina Colotti (giornalista, in collegamento del Venezuela), Maurizio Vernassa (Università di Pisa)
Ore 22 Giuditta Scorcelletti e Maurizio Geri in concerto con un tributo a Violetta Parra

Lunedi 26 agosto
Ore 21 “Cuba: medicina, scienza e rivoluzione, 1959-2014” con Angelo Baracca e Rosella Franconi
Ore 22: talking con musica e video “Le acrobazie della cultura nella Marina di Pisa del primo Novecento”. Con Astore Ricoveri e e con Alessandro Garzella, Giulia Paoli, Fiorenza Messicani, Fabiano Corsini, Fabio Rossitto. La storia narra di Girolamo Li Causi ed Hena Viatto, dirigenti comunisti in clandestinità, arrestati a Marina nel 1928. Incursioni di Francesco Bottai e Marco Azzurrini.

Martedi 27 agosto
Ore 21: “La marmellata di Fabio ed Elena, comici vincitori del talent “Marmellata”
Ore 22. Gran chiusura con Stefano Bellani, cabarettista pisano che deve il suo successo alla celebre trasmissione Zelig

lunedì 22 luglio 2019

Una serata brasiliana per sostenere l'Operazione Mato Grosso

Ognuno di noi una volta nella vita ha sentito parlare dell'Operazione Mato Grosso, il movimento fondato dal sacerdote salesiano Ugo De Censi (1924-2018) e attivo in Brasile, Ecuador, Peru e Bolivia.
Venerdì 26 luglio avremo l'opportunità di conoscere le attività dei volontari che da anni lavorano proprio nel Mato Grosso, il grande stato di oltre 900mila chilometri al confine con l'Amazzonia.
I volontari pisani promuovono infatti una serata brasiliana, con apericena e intrattenimento, a San Casciano, nel comune di Cascina.
La famiglia che ospiterà la festa,  è in contatto con Erica, un'operatrice che da cinque anni vive nella comunità di Santa Clara, un villaggio di indios Xavante.
Gli operatori, italiani e brasiliani, coinvolgono la popolazione locale in progetti di prevenzione della malnutrizione (rivolti ai soggetti più deboli, come bambini e anziani), scolarizzazione (con particolare attenzione all'insegnamento della lingua portoghese e all'istruzione delle bambine) e avviamento al lavoro. Vengono anche costruite case per le famiglie più bisognose e c'è il grande desiderio di fondare una nuova scuola.

Le risorse naturali sono sempre più in pericolo e di conseguenza lo è anche la comunità indigena, spesso preda delle mire espansionistiche di chi considera le foreste solo una fonte di profitto. Aiutiamo questi bambini e le loro famiglie a coltivare semi di speranza!

Prenotazioni entro lunedì 22 luglio (prezzo 10 euro).
Per info: Chiara - 3349177342; Giovanna 3464997481

Il luogo di ritrovo è a San Casciano (Pisa), in via Piaggia sull'Arno 3.
Si consiglia di parcheggiare alla Pieve e di proseguire a piedi seguendo le indicazioni.
Durante la serata animazione e balli brasiliani con Contramestre Wodson 

A questo link uno sguardo sulla comunità Xavante con 28 bellissime fotografie

lunedì 20 maggio 2019

1° Festival "Pisa incontra il Brasile": film, capoeira, danza e concerti

L'associazione culturale italo-brasiliana Encontro presenta la prima rassegna sulla cultura brasiliana a tutto tondo all’ombra della Torre: una prima edizione che mette a frutto tutto il lavoro che la nostra associazione ha dedicato a questo rapporto tra il Brasile e la Toscana, con un focus particolare sulla città di Pisa.
Tanti i linguaggi culturali espressi dal Brasile che in questi anni ci siamo impegnati a proporre: dall'arte al cinema, dalla danza alla capoeira. Numerose le realtà insieme alle quali abbiamo pensato questa kermesse: Forró Pisa, Circolo Il Fortino Marina Di Pisa,  Bagno degli Americani, Spazio NU, Mixart, Cinema Arsenale, Capoeira Angola Guerreiro de Palmares Pisa

Il Programma:

§ Mercoledì 22 Maggio - Cinema Arsenale, Pisa
h. 19.30 aperitivo a tema presso il BARsenale e dimostrazione di capoeira
h. 20.30 Mestre Lazaro, coordinatore dei gruppi di Capoeira Angola Guerrero Palmares in Brasile, in Italia e nel resto del mondo, introdurrà la proiezione di BESOURO di João Daniel Tikhomiroff: la storia vera di Manoel Besouro de Manganga, lottatore di capoeira nella Bahia della prima metà del secolo scorso, che guidò la popolazione nera contro i fazenderos.

 


§ 24/25/26 Maggio - Week end di forró al Circolo Arci il Fortino, Marina di Pisa

 
Dopo il grande successo dell'ultimo incontro tre giorni di danze sulla costa pisana, stages con maestri di livello internazionale e musica dal vivo il sabato con i Conterrâneos, direttamente da Rio de Janeiro. Link evento: https://www.facebook.com/events/2296057553973355/
 



Inoltre, sempre il sabato, ci sarà una roda di capoeira con Mestre Lazaro e un'apericena con bevuta, al prezzo speciale di 10 euro (concerto con bevuta 10 euro, apericena con bevuta + concerto 15 euro)
26 maggio: danza all'aria aperta al "Bagno degli Americani" a Tirrenia con dj set curato da Digei Caciassa. Link evento: https://www.facebook.com/events/2352325151477334/
Info & Prenotazioni
Galo 348 044 6520
Circolo Il Fortino 050 36195
info@palmarespisa.it

§ 25/26 Maggio - Tecniche di Body Percussion con Charles Raszl allo Spazio Nu (Via Firenze 42, Pontedera)
Sabato: cena e festa brasiliana “roda, canti e danze dal Brasile”
Workshop sabato e domenica: dalle 10.00 alle 13.00 prima sessione; dalle 14.30 alle 17.30 seconda sessione

Link evento: https://www.facebook.com/events/587878868350516/
 


§ 27 Maggio . 1 Giugno - 2° Encontro Capoeira Angola Guerreiro de Palmares Pisa al Mixart, Pisa


§ 17 Giugno - Roda dei LUMINMARE al Bagno degli Americani, a Tirrenia

venerdì 8 marzo 2019

"L8tando todo o ano": roda aberta e un Dj set Brasil, Latin & Soul Music
















Avete presente quando le lotte contro la schiavitù incontrano quelle a difesa dei diritti delle donne?
Ve lo diciamo noi: ne esce fuori una RODA dall'energia super tosta!

Tenetevi pronti, domenica 10 marzo abbiamo preparato per voi una giornata di quelle belle assai:

- 15.00 Roda aberta "L8tando todo o ano
- 18.00 Dj set Brasil, Latin & Soul Music
- 19.00 Apericena tosco-brasiliana

*Info & Prenotazioni
Galo 348 044 6520
Circolo Il Fortino 050 36195
info@palmarespisa.it

mercoledì 20 febbraio 2019

Notte Rossa dell'ARCI: il Fortino si colora di giallo-verde e si riempie di buon cibo, roda di samba e musica dal vivo


Torna un'altra imperdibile serata tosco-brasiliana, stavolta all'interno della cornice della Notte Rossa dell' ARCI!

Sabato 23 febbraio al circolo Il fortino a Marina di Pisa fin dal pomeriggio ci si immerge nella cultura verde-oro a 360°: iniziamo con le percussioni, passiamo alla chitarra, facciamo un pit-stop per rifocillarci con un ricco aperitivo e finiamo in bellezza con roda di samba e forrò!

Questo il programma completo:

15.00 - 18.00: Stage percussioni brasiliane con David Domilici
15.00 - 18.00: Stage chitarra brasiliana con Paolo Mari
18.00 - 20.00: Musica di insieme dei 2 corsi.
20.00: Apericena Tosco-Brasiliano
21.00 - 22.30: Roda di samba aperta a tutti
22.30: Dj-Set di Forrò

Non mancate!

*Prezzi
Stage di percussioni: 15€
Stage di chitarra: 15€
Apericena: 10€

*Info & Prenotazioni
Galo 348 044 6520
Circolo Il Fortino 050 36195
info@palmarespisa.it

giovedì 14 febbraio 2019

Il mare del litorale pisano incontra le melodie del Brasile



Il mare del litorale pisano incontra le melodie del Brasile: il 15 febbraio insieme ai nostri amici del circolo Il Fortino parteciperemo a un viaggio in musica. 
Sul palco il Coro "Voices in the wind" e i musicisti Aroldo Machado, David Domilici e Riccardo Neri. 
Non mancate!